AutoElettrica101 utilizza cookies tecnici, cookies di terze parti e cookie di profilazione di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze, per fini statistici e per il corretto funzionamento del sito.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo
Amazon.it - Offerte del giorno!
📷 Le migliori offerte su elettronica, smartphone, fotocamere e hi-tech! 🔋







Login LoginIscriviti a AutoElettrica101!


Tesla parcheggiata per due settimane: la batteria?




Pubblicato da Juza (Redazione AutoElettrica101) il 04 Novembre 2019




Le auto elettriche non sono mai totalmente "spente", e anche quando l'auto è chiusa e parcheggiata la batteria viene utilizzata, anche se in modo minimo. Può capitare di lasciare l'auto incustodita per lunghi periodi: ad esempio, quando si parte per un viaggio magari l'auto rimane nel parcheggio dell'aeroporto per due o tre settimane. C'è il rischio di rimanere "a secco"? Quanto si scarica la batteria con l'auto parcheggiata?

Ho lasciato la mia Tesla Model 3 parcheggiata per due settimane, vediamo i risultati del test!

Nuovo articolo : www.autoelettrica101.it/info.php?p=quanto_si_scarica_batteria_auto_par





COMMENTI E RISPOSTE

avatarjunior
inviato il 04 Novembre 2019 ore 17:23

Immagino che tu abbia voluto lasciare l'auto scollegata dalla rete proprio per fare il test, ma non sarebbe preferibile tenerla sempre collegata alla rete, come per altro è fortemente consigliato dalla casa costruttrice, in modo che il livello di carica venga mantenuto costante? Copio e incollo dalla pagina 165 del manuale (il maiuscolo è sul manuale):

"Il modo migliore per preservare la batteria consiste nel LASCIARE IL VEICOLO COLLEGATO quando non in uso. Ciò è particolarmente importante se non si prevede di guidare la Model 3 per diverse settimane.
Quando è collegata, la Model 3 si attiva quando necessario per mantenere automaticamente il livello di carica che ottimizza la durata della batteria."

avataradmin
inviato il 04 Novembre 2019 ore 17:47

I motivi erano due: il primo era proprio testare il "consumo" con l'auto scollegata, sapendo che comunque il livello di carica era più che sufficiente per due settimane - anche nel peggiore dei casi, sarei sceso attorno al 60%.

Il secondo è che non mi fido tantissimo a lasciare l'auto collegata e incustodita per molto tempo, principalmente per paura dei temporali... l'anno scorso un fulmine mi ha bruciato la centralina della caldaia Eeeek!!! Immagino che i wall charger e il Tesla Mobile Connector abbiano abbondanti protezioni, ma nel dubbio preferisco eccedere in prudenza ;-)

avatarjunior
inviato il 04 Novembre 2019 ore 19:10

Capisco, ma un temporale può scoppiare anche di notte, mentre stai beatamente dormendo... Confuso

Per la ricarica, ho fatto montare un presa industriale blu con interruttore di blocco e salvavita; per il pc e altri dispositivi elettronici, ho un gruppo di continuità con protezioni adeguate; per gli elettrodomestici, ho le... assicurazioni! Di più non si può fare. MrGreen

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti ad AutoElettrica101, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità del sito.







 ^

AutoElettrica101 contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per Smartphone - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997 - PEC juzaphoto@pec.it

www.AutoElettrica101.it © Juza - juza.ea@gmail.com