AutoElettrica101 utilizza cookies tecnici, cookies di terze parti e cookie di profilazione di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze, per fini statistici e per il corretto funzionamento del sito.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo
Amazon.it - Offerte del giorno!
📷 Le migliori offerte su elettronica, smartphone, fotocamere e hi-tech! 🔋







Login LoginIscriviti a AutoElettrica101!


Audi, ricarica bidirezionale




Pubblicato da Juza (Redazione AutoElettrica101) il 24 Luglio 2020




Audi ha iniziato lo sviluppo di un sistema di ricarica bidirezionale, attualmente installato a bordo di un prototipo di Audi E-Tron: in pratica, grazie a questo sistema si potrebbe usare la batteria dell'auto per alimentare la casa (quando necessario), o viceversa caricare la batteria tramite la rete di casa o pannelli solari (come già avviene ora). Audi descrive così questo sistema:

Ciò che in teoria appare semplice, nella pratica richiede lo sviluppo di tecnologie altamente versatili, in grado d'interagire efficacemente a livello domestico e veicolare. Il progetto di ricerca ha avuto quale cardine un esemplare di Audi e-tron, dotato di un sistema di ricarica vicino a quanto previsto di serie. Il SUV a elettroni è stato alimentato mediante una wall box a corrente continua (DC) con potenza massima di 12 kW e un accumulatore domestico con capacità di 9 kWh. Grazie alla tensione costante garantita dall'impianto, il collegamento tra il sistema fotovoltaico e la vettura è avvenuto senza inverter, a vantaggio dell'efficienza del network.

La ricarica bidirezionale è adatta soprattutto a specifiche situazioni domestiche, ad esempio le villette unifamiliari con impianto fotovoltaico di proprietà, che possono contare sulla produzione autonoma d'energia rinnovabile. Un contesto nel quale l'auto a zero emissioni assorbe la corrente prodotta dai pannelli solari in eccesso rispetto al fabbisogno del momento. Qualora il Cliente attivi un piano tariffario variabile, la vettura elettrica garantisce l'alimentazione domestica nelle fasce orarie in cui l'energia è più costosa. Di notte, e nelle fasce orarie più economiche, il veicolo si ricarica sino al livello preimpostato. Oltre alla riduzione delle spese energetiche, la ricarica bidirezionale garantisce la costanza d'approvvigionamento: in caso d'interruzioni nell'erogazione d'energia, il sistema alimenta la casa o fornisce corrente a un ambiente indipendente.






COMMENTI E RISPOSTE

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti ad AutoElettrica101, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità del sito.







 ^

AutoElettrica101 contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per Smartphone - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997 - PEC juzaphoto@pec.it

www.AutoElettrica101.it © Juza - juza.ea@gmail.com