AutoElettrica101 utilizza cookies tecnici, cookies di terze parti e cookie di profilazione di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze, per fini statistici e per il corretto funzionamento del sito.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo






Login LoginIscriviti a AutoElettrica101!


Volvo XC40, frunk e design




Pubblicato da Juza il 02 Ottobre 2019




Dopo aver rivelato il powertrain, oggi Volvo ha pubblicato maggiori dettagli sul design della Volvo XC40 elettrica: come le Tesla, avrà un "frunk", cioè un piccolo bagagliaio anteriore! Inoltre, il design della parte frontale non avrà la classica griglia ma un elemento in tinta con la carrozzeria, e ovviamente l'interfaccia è stata completamente rivista, con un ampio display ovale che mostra informazioni sull'automonia e altre statistiche.













Comunicato stampa :

A volte è proprio vero che “meno è meglio”: il SUV Volvo XC40 a batterie, la prima auto a trazione esclusivamente elettrica di Volvo Cars che verrà presentata a breve, dimostra come sia possibile migliorare le vetture Volvo eliminando alcune cose.

L'avanzata delle auto elettriche rappresenta il cambiamento più radicale nella storia dell'automobile. Per la prima volta nel corso di oltre un secolo, le automobili si muovono senza che vi sia un'unità diesel o benzina nel vano motore e hanno una batteria sotto il pavimento, il che va a modificare profondamente la struttura stessa delle vetture.

Ciò significa anche che le auto non hanno più bisogno di terminali di scarico o di un'ampia griglia frontale per facilitare il raffreddamento, mentre la rimozione del motore endotermico libera spazio sotto il cofano anteriore che si può sfruttare per aumentare ulteriormente la capacità di carico.

Al tempo stesso, la XC40 a trazione elettrica mantiene tutte quelle caratteristiche che l'hanno fatta diventare uno dei modelli più venduti di Volvo Cars. Fa proprio anche l'elegante linguaggio stilistico tipicamente scandinavo che ha caratterizzato la rinascita di Volvo, oltre ad abbinare una linea accattivante a un'eccellente praticità e funzionalità.

“Il design scandinavo si basa su criteri quali la chiarezza visiva e la riduzione del numero di elementi. La XC40 ne è un esempio perfetto,” ha spiegato Robin Page, responsabile del design presso Volvo Cars. “La sua linea grintosa e immediatamente riconoscibile diventa persino più filante e più moderna nella versione esclusivamente elettrica. Potendo eliminare la griglia anteriore, abbiamo reso il muso della vettura ancora più sobrio e avveniristico, mentre lo stesso effetto viene creato dall'assenza dei terminali di scarico nella sezione posteriore. Questo è l'approccio che intendiamo approfondire man mano che proseguiamo sulla strada dell'elettrificazione.”

Un'esclusiva griglia frontale coperta e in tinta con la carrozzeria conferisce alla sezione anteriore dell'auto una chiara identità visiva, resa possibile proprio dal fatto che una vettura elettrica necessita di un flusso d'aria minore per il raffreddamento. Inoltre, la griglia ospita, disposti ordinatamente, i sensori della nuova piattaforma di sistemi di assistenza alla guida ADAS (Advanced Driver Assistance Systems).

Inclusa la nuovissima tinta metallizzata Sage Green (verde salvia), sono otto le tonalità della carrozzeria disponibili per una personalizzazione della XC40 elettrica, mentre il tetto a contrasto di colore nero viene fornito di serie. Un'altra possibilità di personalizzazione è rappresentata dai nuovi cerchi disponibili nella versione da 19” e 20”.

All'interno, una nuovissima interfaccia utente sviluppata specificamente per le vetture elettriche fornisce al conducente informazioni aggiornate su aspetti importanti quali il livello di carica della batteria, mentre gli allestimenti interni si distinguono per i dettagli stilistici sportivi e per i rivestimenti realizzati con materiali riciclati.

La XC40 a batteria, già anticipata dal prototipo elettrico 40.1 presentato nel 2016, è anche l'esempio di uno sviluppo ingegneristico intelligente da parte di Volvo. Basato sulla Architettura Modulare Compatta (CMA), concepita sin dall'inizio per l'elettrificazione, il pacco batterie è integrato nel pavimento dell'auto e non porta via spazio all'interno.

Ciò significa che tutto lo spazio di stivaggio idoneo e funzionale attorno all'abitacolo viene mantenuto e resta una delle caratteristiche più interessanti della XC40. Un approccio ingegnoso e radicalmente nuovo al design dell'abitacolo offre, fra l'altro, a chi guida una XC40 più aree di stivaggio funzionali nelle portiere e sotto i sedili, un gancio a scomparsa per sacchetti e borse di piccole dimensioni e un cestino per rifiuti estraibile nel tunnel centrale.

In esclusiva assoluta sulla XC40, lo speciale vano di carico ubicato sotto il cofano anteriore offre circa 30 litri di capacità di carico supplementare perché il motore elettrico occupa meno spazio di un motore a combustione interna.

Volvo Cars comunicherà maggiori dettagli sulla XC40 a trazione esclusivamente elettrica nelle prossime settimane, prima della presentazione al pubblico in anteprima del nuovo modello che è prevista per il 16 ottobre.


COMMENTI E RISPOSTE

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti ad AutoElettrica101, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità del sito.





AutoElettrica101



 ^

Versione per Smartphone - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997 - PEC juzaphoto@pec.it

www.AutoElettrica101.it © Juza - juza.ea@gmail.com