AutoElettrica101 utilizza cookies tecnici, cookies di terze parti e cookie di profilazione di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze, per fini statistici e per il corretto funzionamento del sito.

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo
Stai acquistando una Tesla?
Utilizza il referral di AutoElettrica101 per avere 1500km di ricariche gratuite! 🔋







Login LoginIscriviti a AutoElettrica101!


Quanto potrà aumentare l'autonomia delle Tesla con le 4680?




Pubblicato da Juza (Redazione AutoElettrica101) il 05 Ottobre 2020




Le nuove batterie 4680 sviluppate da Tesla promettono vantaggi enormi: +54% di autonomia (a parità di dimensioni complessive del pacco batterie) e - 56% di costo della batteria. Purtroppo non è possibile utilizzarle subito su tutti i modelli Tesla: la produzione è già iniziata, ma nel primo anno crescerà molto gradualmente e l'entrata in commercio è prevista per fine 2021, quando verranno consegnate le prime Model S Plaid con batterie 4680. Man mano che la produzione aumenterà, verranno impiegate anche su Cybertruck, Semi e Roadster, e successivamente arriveranno anche su Model 3 e Y - probabilmente attorno al 2023 o 2024. Quanto aumenterà l'autonomia con queste batterie?

Su Tesla Model S , abbiamo già un dato ufficiale: 840km di autonomia per la Model S Plaid (contro i 610km dell'attuale Model S). Parliamo però della S con prestazioni più estreme: la versione Long Range, più leggera e con prestazioni meno spinte, dovrebbe arrivare a un'autonomia tra i 950 e i 1000 chilometri WLTP.

Su Tesla Model 3 si potrebbe arrivare a 830/850 chilometri (dagli attuali 530/540km WLTP), un miglioramento molto significativo, anche se come sempre bisogna ricordare che la percorrenza reale è quasi sempre meno rispetto a quella dichiarata nel ciclo WLTP (tanto per Model 3 come per qualsiasi altra auto).





Su Tesla Model X ci si può aspettare un incremento dagli attuali 500km fino a 770 chilometri, rendendola il SUV con la massima autonomia sul mercato, maggiore anche al Rivian R1S (640km). Anche per la X è prevista una versione Plaid, ma non sono ancora state rese note le caratteristiche.

La Tesla Model Y ha pressapoco la stessa autonomia della Model X, quindi anche in questo caso passiamo da 500 a 770km di autonomia (leggermente meno per la versione performance).

La nuova Tesla Roadster nascerà direttamente con queste batterie, e avrà oltre 1000 chilometri di autonomia. Stesso discorso per il Cybertruck (che avrà da 400 a 800km di autonomia a seconda della versione), mentre non è chiaro che batterie verranno utilizzate per il Tesla Semi: se entrerà in produzione a inizio 2021 come ora promette Tesla è probabile che utilizzi ancora le "vecchie" 2170, anche se non è da escludere che sia il primo mezzo Tesla a utilizzare le nuove 4680, se la produzione nell'impianto pilota sarà sufficiente.





COMMENTI E RISPOSTE

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti ad AutoElettrica101, è semplice e gratuito!

Iscrivendoti potrai sfruttare tutte le funzionalità del sito.







 ^

AutoElettrica101 contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per Smartphone - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997 - PEC juzaphoto@pec.it

www.AutoElettrica101.it © Juza - juza.ea@gmail.com